Alessandra Terni

  • CHI:
    Alessandra Terni
  • COSA:

    attrice, traduttrice, insegnante, organizzatrice eventi

  • DOVE:

    Torino

  • BIOGRAFIA:

    Alessandra Terni è nata a Torino nel 1967. Diplomata presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” di Roma, ha collaborato con registi e compagnie teatrali, in Italia e all’estero, sia come attrice sia anche come traduttrice, assistente alla regia, organizzatrice (ricordiamo Armand Delcamp, Martino D’Amico, Tiziana Bergamaschi; il Teatro Stabile dell’Aquila, la compagnia teatrale Quellicherestano). Per più di dieci anni ha collaborato con l’Accademia d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” come assistente ai corsi di recitazione, alla regia e responsabile della biblioteca; dal 2002 conduce corsi e laboratori teatrali per bambini e ragazzi con le scuole e le associazioni culturali. Ha tradotto libri dal francese per diverse case editrici, come Le confessioni di un figlio del secolo di A. de Musset (Fazi) e Cos’è la pedagogia di Jean Piaget (Newton & Compton); ha tradotto inoltre testi teatrali come Ubu Roi  di A. Jarry o il Truculentus di Plauto (per la compagnia Quellicherestano), Stratégie pour deux jambons di R. Cousse (per la regia di Martino D'Amico), Les fées ont soif di D. Boucher (per la regia di Tiziana Bergamaschi). Dal 2007 si occupa della traduzione e adattamento di documentari, telefilm e fiction per la società di doppiaggio “Mix 86”. Collabora come voce recitante con scrittori e poeti italiani e con realtà come il Salone del Libro di Torino. Come attrice, ha girato diversi cortometraggi, opere prime, video musicali (come Devo avere una casa per andare in giro per il mondo, Assalti Frontali), e ha avuto ruoli in diversi film come Volevo i pantaloni (regia di Maurizio Ponzi), Dove siete? Io sono qui (regia di Liliana Cavani), La famiglia Ricordi (regia di Mauro Bolognini). Tra il ‘93 e il ‘94, ha lavorato presso il “Fondo Pier Paolo Pasolini” di Roma, come assistente del direttore Laura Betti.

  • CONTATTI:

    email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

     

Letto 1038 volte